-Ingegneria informatica in italia-

In Italia diverse università erogano corsi di studio di ingegneria informatica che richiedono come requisito di iscrizione un Diploma di Scuola Secondaria Superiore o un altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo e lo svolgimento di un test di ammissione comprensivo di quesiti sulla lingua inglese, sulla matematica, sulla comprensione di un testo argomentativo e sulla fisica. Generalmente il non raggiungimento immediato di un punteggio minimo nel test o nella sua parte di inglese non pregiudicano la possibilità di iscrizione, ma può imporre limitazioni sulla possibilità di sostenere gli appelli d’esame del primo anno o dei successivi.

Parallelismo con il corso di laurea in informatica e corsi esteri simili

Il corso di laurea in informatica (che storicamente studia in maniera più matematica, logica, teorica e pratica tale scienza) è una laurea che si contrappone alla laurea in ingegneria informatica. E’ da sottolineare il fatto che entrambe le lauree contengano un grande bagaglio culturale e che ambedue le lauree siano diverse. Mentre il corso di laurea in ingegneria informatica tende a specializzarsi nello studio dell’hardware, il corso di laurea in informatica tende a specializzarsi nello studio del software. Però in entrambe le lauree si danno degli importanti concetti: di hardware nel caso della laurea in informatica e di software nel caso della laurea in ingegneria informatica. Anche se entrambe le lauree sono diverse dottori in informatica e ingegneri informatici spesso si ritrovano a lavorare insieme.

I corsi di laurea italiani di ingegneria informatica tendono ad essere degli ibridi di corsi di laurea più specifici presenti in alcuni paesi esteri, tra cui quelli di lingua anglosassone: computer science, ovvero informatica pura, information technology, riconducibile all’ingegneria delle telecomunicazionicomputer engineering, e software engineering. Sebbene il terzo sia il corso di studi più vicino all’ingegneria informatica italiana, nel corso di studi di quest’ultima vengono regolarmente inseriti insegnamenti propri delle altre, come, ad esempio, l’informatica teorica; lo studio delle reti di telecomunicazione e dei protocolli ad esse associati; lo studio delle basi dell’elettronica, delle reti logiche e delle componenti hardware dei calcolatori. Questo può avere vantaggi e svantaggi: se da una parte crea un professionista con una visione più ampia, grazie alle conoscenze informatiche, di telecomunicazioni ed elettroniche, oltre a quelle ingegneristiche di base, dall’altra non prepara/indirizza totalmente e fin dall’inizio verso un ben preciso campo di lavoro/ricerca come i corsi più specifici sopra menzionati, lasciando il compito alla persona stessa di completare gli studi in un senso o nell’altro in modo autonomo. Per quanto riguarda la durata dei corsi di studio, generalmente si tratta di tre anni, completabili con due di specialistica, mentre, in passato, si trattava di lauree a ciclo unico.

Bagaglio di conoscenze acquisite negli insegnamenti universitari

Come tutti i corsi in ingegneria, agli studenti vengono insegnate le materie che vanno a costituire l’insieme di conoscenze comune a tutti gli ingegneri, ovvero la Matematica, sotto forma di Analisi 1, Analisi 2Geometria e Algebra lineareStatistica e Calcolo delle Probabilità, con l’aggiunta di un corso di Logica e Algebra, fondamentale per comprendere al meglio l’informatica teorica e le reti logiche; la fisica, presente in Fisica (Classica), Fisica tecnica e Meccanica dei Sistemi; l’Elettrotecnica, le basi dell’Economia e dell’Organizzazione aziendale, nonché quelle della programmazione software. A questi si aggiungono insegnamenti più specifici dell’Ingegneria dell’informazione come fondamenti di Elettronica e fondamenti di Automatica e insegnamenti di indirizzo: Architettura dei calcolatori e dei Sistemi OperativiInformatica teoricaAlgortimi e Stutture DatiReti logicheBasi di datiSistemi Informativi,Ingegneria del software e insegnamenti tipici dei corsi di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni, come Reti di telecomunicazione e Internet o Piattaforme software per la rete. Infine si possono inserire nel piano di studi insegnamenti scelti da vari gruppi, ad esempio Applicazioni ipermedialiRoboticaIntelligenza ArtificialeSicurezza delle retiTeoria dei sistemi nonlineariChimica generaleAutomazione industrialeMisureTeoria dei giochi.

Competenze

Un ingegnere informatico è quel professionista in grado di svolgere attività nella pianificazione, progettazione, realizzazione, gestione e esercizio di sistemi e infrastrutture per la rappresentazione, la trasmissione e l’elaborazione delle informazioni. In quanto la laurea in ingegneria informatica nasce come laurea che si distacca dal corso di laurea in ingegneria elettronica i laureati in ingegneria informatica hanno delle grandi conoscenze dell’elettronica e quindi sanno gestire e studiare molto bene la categoria hardware.

Annunci

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: